Alla Scoperta di Squidoo

Squidoo è un interessante incrocio tra Wikipedia e un blog, una piattaforma che consente a chiunque voglia esprimere la propria conoscenza su un determinato argomento, di farlo senza troppa fatica.

Tutto ciò è reso possibile dalla pratica interfaccia grafica, che offre la possibilità, anche a chi non mastica html e css, di costruire passo passo il proprio sito web comprensivo delle informazioni che vuole diffondere e trasmettere al mondo.

Si tratta di una piattaforma molto conosciuta e utilizzata negli USA (sin dal loontano 2005), mentre in Italia è ancora relativamente poco conosciuta.

Ciò è un peccato, considerando le enormi possibilità offerte dallo strumento a chiunque desideri pubblicare le proprie conoscenze in rete in modo agevole e immediato.

Ed è in fondo proprio questo il motivo che ci ha spinto a scrivere questo articolo informativo: permettere a tutti di comprendere i vantaggi legati all’uso della piattaforma e le innumerevoli funzioni messe a disposizione dalla medesima.

Squidoo offre la possibilità di costruire pagine web singole, attraverso l’uso di appositi ‘moduli’, per parlare di un argomento o di un tema specifico.

Queste pagine Web, nel gergo ufficiale di Squidoo, sono chiamate ‘lenti’ (proprio perchè, come una lente d’ingrandimento, permettono di approfondire da vicino la conoscenza di qualcosa, rendono possibile insomma un ‘focus’ su un determinato tema).

Oltre a vantare un’interfaccia semplice da utilizzare, Squidoo si rivela altresì uno strumento particolarmente accattivante, grazie al suo esclusivo strumento basato sull’assegnazione di premi e trofei sulla base dei criteri più disparati e basati, nella maggior parte dei casi, sul livello di interazione dell’utente con la piattaforma.

La logica sottostante al sistema è fondamentalmente: più sei attivo nella comunità, più guadagni punti e riconoscimenti.

Le lenti possono essere incentrate sui temi più disparati.

Ve ne proponiamo un assaggio di seguito, così da permettervi di comprendere più nello specifico come è strutturata questa particolare tipologia di pagine Web.

Aggiornamento 2019: Squidoo è styato acquistito e si è trasformato in hubpages.com